Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Bestiario associativo. Enpa festeggia “La giornata degli animali”, mostra di Lav “Gli indesiderabili”

ENPA: IL 3 E 4 OTTOBRE IN 160 PIAZZE PER LA GIORNATA DEGLI ANIMALI
Più di 100 sezioni coinvolte lungo tutta la penisola, oltre 500 volontari presenti in oltre 160 piazze italiane e decine di migliaia di persone sensibilizzate in tema di tutela degli animali. Questi i numeri della Giornata degli Animali dell’Enpa, tradizionalmente organizzata a ridosso della festa di San Francesco d’Assisi, che quest’anno cade proprio il 3 e 4 ottobre, fine settimana in cui si celebra il patrono degli animali. “In questi tredici anni – spiega una nota dell’Enpa – grazie ai fondi raccolti con la `Giornata degli Animali´, l’Enpa ha potuto realizzare numerosi e importanti progetti, soccorrendo moltissimi animali in difficoltà. Nel solo 2014, l’associazione attraverso i propri volontari e le proprie strutture, ne ha aiutati oltre 30mila tra cani, gatti, ma anche selvatici, rettili ed esotici. Insomma, all’Enpa tutti gli animali sono di casa, senza distinzione alcuna di razza o di specie”.
“Ed è proprio per questo che la protezione animali ha scelto per la `GDA 2015´` il claim ´la nostra vita nelle vostre mani’, ispirato alla mission stessa dell’associazione, che ha dato vita a tre pagine stampa, uno spot radio, nonché un’ampia gamma di gadget che saranno distribuiti (dietro offerta minima) in occasione della due giorni `per aiutare l’Enpa ad aiutare´. Presso i banchetti allestiti dai volontari- sottolinea la nota Enpa- si troveranno i calendari 2016 e le t-shirt (adulti e bambini) `Animani´, i palloncini tanto amati dai bambini, ma anche un premio speciale della Pizzardi Editore per tutti i piccoli che si presenteranno con il loro album `Amici Cucciolotti 2015´”. “La Giornata degli Animali – spiega Marco Bravi, responsabile comunicazione e sviluppo iniziative e presidente del Consiglio Nazionale Enpa – è un appuntamento imperdibile per tutti gli amanti degli animali ed è un’importante occasione per i volontari della protezione animali di raccogliere i fondi necessari alla cura quotidiana dei trovatelli”.
“Accudire i nostri protetti significa poter dar loro cibo, cure, ripari e tutto quanto necessario per garantirgli una vita degna. Proprio per questo il claim e la campagna scelti per l’evento, sono più che mai rappresentativi della missione stessa dell’Enpa, proteggere tutti gli animali! Per chi non potesse scendere in piazza con noi – continua Marco Bravi – è già attiva la possibilità di dare una mano alla pagina dedicata del sito Enpa“. “Visitare uno dei banchetti della Protezione Animali il 3 e 4 ottobre è un’occasione speciale di festa e solidarietà per conoscere i volontari- conclude Bravi- scambiare suggerimenti ed utili consigli, e per aiutare gli animali meno fortunati”. (Kronos)
LAV: PROSEGUE MOSTRA “GLI INDESIDERABILI”, TOUR A FIRENZE, CAGLIARI E BERGAMO
“Gli Indesiderabili” è il tema della mostra della Lav, dedicata agli animali selvatici con i quali e’ possibile convivere, che ha gia’ fatto tappa in molte citta’ d’Italia (ne abbiamo parlato qui su 24zampe) e nelle prossime settimane sara’ ospitata a Firenze, Cagliari, Bergamo. La mostra, curata da Matteo De Mayda, Fabrizio Urettini e da Elisa Fabris e’ gratuita. Queste le prossime location, in collaborazione con le Sedi Lav di queste citta’, dove sara’ visitabile.
FIRENZE dal 2 al 9 ottobre, Biblioteca Buonarroti, Viale Guidoni, 188 dal 2 al 9 ottobre, lunedi’ ore 14.00-19.00, da martedi’ a venerdi’ ore 9.00-19.00, sabato ore 9.00-13.00. Conferenza di presentazione con il responsabile nazionale Lav Animali Selvatici, Massimo Vitturi il 2 ottobre alle ore 17.00.
CAGLIARI 31 ottobre-9 novembre, Mem – Mediateca del Mediterraneo, Via Goffredo Mameli, 164, dal 31 ottobre al 9 novembre. Conferenza di presentazione con il responsabile nazionale Lav Animali Selvatici, Massimo Vitturi il 31 ottobre.
BERGAMO 23-29 novembre, Auditorium di Piazza Liberta’, dal 23 al 29 novembre. Conferenza di presentazione con il responsabile nazionale Lav Animali Selvatici, Massimo Vitturi il 26 novembre. (*orari da confermare)

In Italia circa 4 persone su 10 vivono con uno o piu’ animali: si tratta per la maggior parte di cani e gatti, che sono parte integrante di milioni di famiglie, ospitati e accuditi con affetto e con responsabilità. Ma non e’ cosi’ per tutti gli animali: altri infatti, sono maltrattati, allontanati, osteggiati perche’ considerati invasivi, pericolosi, perfino nocivi. La contraddizione e’ che spesso questi animali mal tollerati, sono stati introdotti nell’ambiente proprio da mani umaneà spesso con superficialita’ o per moda, trascurando del tutto le conseguenze per gli animali stessi o per l’ambiente.

La mostra “Gli Indesiderabili” vuole proporre un nuovo punto di vista nei confronti delle centinaia di migliaia di animali uccisi ogni anno nel nostro Paese, senza alcuna reale necessita’, spesso per una malsana intolleranza. Se la nutria avesse il musetto di un cucciolo di cane, se il colombo avesse l’eleganza di un pavone, forse il nostro approccio con questi animali sarebbe diverso e molto probabilmente oggi non sarebbero dipinti come “flagelli”. Non esistono animali dannosi, gli animali fanno gli animali e basta. Siamo noi umani che utilizzandoli a nostro esclusivo beneficio, sradicandoli dai loro luoghi di origine e traslocandoli in aree sconosciute, assumiamo comportamenti dannosi.

Siamo noi umani che rubiamo ogni giorno ettari di aree silvestri ricoprendole di bitume e cemento, rubando cosi’ territorio agli animali selvatici che saranno costretti alla ricerca delle risorse per vivere nelle nostre periferie urbane. La grande sfida per il futuro del nostro Pianeta e quindi di noi esseri umani, consiste nello sviluppare la capacita’ di vedere nell’altro- sia esso umano o animale– un compagno con il quale disegnare nuove prospettive di civile convivenza. Questa mostra offre un piccolo spunto di riflessione, per gli uomini di domani, per gli animali, per una convivenza rispettosa, conclude la Lav. (Dire)